LA FARNESINA RICORDA ECO: GLI IIC LO RICORDERANNO PER TUTTO IL 2016

LA FARNESINA RICORDA ECO: GLI IIC LO RICORDERANNO PER TUTTO IL 2016

 

ROMA\ aise\ – “La scomparsa di Umberto Eco è una perdita incolmabile per la cultura italiana”. Così la Farnesina in una nota in cui definisce il semiologo, filosofo e scrittore scomparso la notte di venerdì scorso “un artista che ha contribuito a far conoscere ed amare l’arte italiana nel mondo”.
La Farnesina annuncia di voler “tutelarne anche fuori dai confini nazionali il patrimonio culturale, sociale ed umano composto di opere tradotte in 100 lingue”. E, “per ricordare l’arte che Eco ha saputo creare”, ha stabilito che la rete degli 80 Istituti Italiani di Cultura nel mondo per tutto l’arco del 2016 adotteranno iniziative per celebrare Eco. “In tutte le città dove sono presenti gli Istituti”, spiega la Farnesina, “verranno organizzate conferenze ed eventi dedicati all’ampio repertorio delle sue opere, coinvolgendo le personalità del mondo culturale locale che lo hanno conosciuto ed apprezzato”. (aise)