NIAF. PREMIATI A ROMA I LEADER DEL MONDO DEGLI AFFARI DI USA E ITALIA

  NIAF. PREMIATI A ROMA I LEADER DEL MONDO DEGLI AFFARI DI USA E ITALIA

 

NEW YORK\ aise\ – “La Fondazione Nazionale Italo-Americana in Italia istituita nel 2014, ha premiato l’11 novembre scorso con una serata di gala tenutasi all’Horti Sallustiani di Roma i leader del mondo del business che da anni rappresentano Italia e Stati Uniti. Durante la cena di beneficenza, una celebrazione dei rapporti commerciali, politici e culturali che legano i due Paesi, sono stati premiati il ministro degli Interni Angelino Alfano, la dirigente dell’ENI Emma Marcegaglia, l’ex ambasciatore italiano presso gli Stati Uniti Giovanni Castellaneta, l’amministratore delegato di Condé Nast Italia Giampaolo Grandi e il CEO di Ewing Marion Kauffman Foundation, Carl Schramm”. A riportare la notizia è “America oggi”, quotidiano diretto a New York da Andrea Mantineo.
“Al gala hanno partecipato oltre 200 illustri ospiti tra cui l’ambasciatore americano in Italia John Phillips, il presidente della NIAF Italia e membro del consiglio di amministrazione Paolo Catalfamo, il chairman della NIAF Joseph V. Del Raso, il responsabile legale della NIAF Arthur J. Furia e il deputato americano Thomas Marino.
Dopo il gala la Niaf ha ospitato una conferenza su questioni giuridiche riguardanti Italia e Stati Uniti dal titolo: “Innovation through Regulation: How Legal reforms Can Strenghten Economic Cooperation between Italy and the United States”. La conferenza si è tenuta nella sal Vanvitelli presso l’Avvocatura Generale dello Stato in Via dei Portoghesi.
Dopo le note introduttive da parte del presidente dell’Avvocatura Generale dello Stato Massimo Maselli Ducci Teri, la conferenza è stata ufficialmente aperta dagli interventi di Catalfamo e Del Raso. È intervenuto anche l’ambasciatore Phillips, seguito dal principale oratore, il deputato Thomas Marino.
Il primo tavolo di discussione – con Stefano Amore come moderatore – ha affrontato i temi relativi alle problematiche attualmente in vigore nell’ambiente legale-giuridico. Il secondo invece ha discusso le riforme riguardanti gli investimenti bilaterali tra l’Italia e gli Stati Uniti.
La National Italian American Foundation (NIAF) è una fondazione a livello nazionale che ha sede legale a Washington, D.C., ed è la maggiore e più fedele rappresentante degli oltre 20 milioni di cittadini italo-americani che vivono negli Stati Uniti.
Queste le attività e programmi promossi ed offerti dalla NIAF: Finanziamento ed organizzazione di conferenze e congressi nazionali aventi come tema la lingua e la cultura italiana; Assegnazione di borse di studio a studenti americani per una somma annua pari a circa un milione di dollari; Monitoraggio dei mass-media nazionali per contrastare l’immagine, spesso negativa, degli italo-americani e delle loro tradizioni culturali; Lotta, in collaborazione con altre organizzazioni italo-americane, contro campagne denigratorie nei confronti dei nostri connazionali; Promozione e sviluppo dei rapporti economici e culturali tra Italia e Stati Uniti”. (aise)