NUOVI COMITES: LA CARICA DEI 100/ I PRIMI RISULTATI

ROMA\ aise\ – Nuovi Comites, finalmente. Arrivano da Australia ed Europa i primi risultati delle elezioni dei Comites, rinnovati dopo 10 anni.
100 i Comitati eletti dai connazionali all’estero nei quattro continenti.
Per il voto 2015 ha debuttato l’iscrizione nei registri degli elettori formati in ciascun Consolato. La percentuale degli iscritti si è attestata al 6,5%: pari a 243mila italiani. Vedremo ora in quanti avranno esercitato effettivamente il voto.
Scaduto venerdì 17 alla mezzanotte il termine per far arrivare in Consolato il plico elettorale, i voti degli italiani all’estero sono stati scrutinati da sabato 18. Operazione facile in alcune sedi, più lunga in altre dove, ad esempio, hanno dovuto scrutinare i voti di due Comites.
E poi c’è il fattore fuso orario: in alcune sedi del Sud America, i Comitati elettorali sono convocati oggi per decidere sulle schede contestate e, dunque, i risultati si faranno attendere ancora un po’.
Alcuni Comites, però, sono già nati e “ufficiali”.
Dall’Australia arriva il primo dato definitivo: si tratta del Comites di Melbourne dove era in corsa una sola lista, “Insieme per gli Italiani in Australia”.
Il Consolato informa oggi che sono pervenute 989 schede; i voti validi sono stati 663; nessuna scheda bianca, ben 219 quelle nulle, mentre 107 sono state annullate senza procedere allo scrutinio.
Questi i consiglieri del nuovo Comites di Melbourne.
1. Pascalis Francesco – 234 voti; 2. Marcolin Paula – 230; 3. Masci Anna – 224; 4. Bentincontri Antonio – 205; 5. Nazzaro Marco – 188; 6. Zanchi Cesare -179; 7. Sgrò Silvana – 176; 8. Aglianò Ubaldo – 171; 9. Martucci Gianvito – 171; 10. Bottallo Gianluca -134; 11. Fiorini Ciro – 123; 12. Caprioli Deborah – 101. (aise) 

Advertisements