LE ISTITUZIONI A VINITALY E SOL&AGRIFOOD PER SOSTENERE LA CRESCITA DELLE NOSTRE ECCELLENZE

VERONA\ aise\ – Grande attenzione del mondo delle Istituzioni per Vinitaly e Sol&Agrifood, i saloni in programma da domenica 22 a mercoledì 25 marzo a Veronafiere.

Sarà, questa, un’edizione caratterizzata da un’importante presenza istituzionale: sono molti, infatti, i rappresentanti del sistema Italia che intervengono nell’ambito delle rassegne. Un segnale chiaro che il Paese crede nei comparti vitivinicolo ed olivicolo ed è pronto a sostenerli. Un comparto che, nel 2014, per il solo vino ha segnato un altro record, superando 5,11 miliardi di euro di export con un valore complessivo superiore ai 10 miliardi di euro, mentre quello olivicolo complessivamente pesa per 3 miliardi di euro.
La 49ª edizione di Vinitaly, con Sol&Agrifood, sarà l’occasione per fare il punto e confrontarsi anche sulle prospettive future del mercato, non solo del vino ma anche dell’olio d’oliva e dell’alimentare made in Italy che continuano a registrare ottime performance sui mercati esteri.
Anche quest’anno sarà il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, ad inaugurare la 49ª edizione di Vinitaly, domenica 22 marzo, alle ore 10.30. La partecipazione di Martina sarà prolungata e proseguirà per tutta la durata della manifestazione, insieme al suo vice Andrea Olivero, con una serie di appuntamenti. Nell’area del Ministero ci sarà anche la presentazione del Testo Unico del Vino e del Padiglione “Vino – a Taste of Italy” a Expo Milano 2015.
Tra le figure internazionali del settore, per la prima volta interviene Jean Louis Barjol, direttore del Coi – Consiglio oleicolo internazionale. Mentre lunedì pomeriggio è prevista la visita del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. (aise)

Advertisements