SCRIVERE LA NUOVA EUROPA: AD OTTOBRE LA XIV SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO

ROMA\ aise\ – “Scrivere la nuova Europa: editoria italiana, autori e lettori nell’era digitale” è il tema della XIV edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, che avrà luogo dal 20 al 25 ottobre, nell’ambito del Semestre di Presidenza italiana dell’Unione Europea.

La Settimana della Lingua Italiana nel Mondo è l’evento di promozione dell’italiano come grande lingua di cultura classica e contemporanea, che la rete culturale e diplomatica della Farnesina organizza ogni anno, nella terza settimana di ottobre, intorno a un tema che serve da filo rosso per conferenze, mostre e spettacoli, incontri con scrittori e personalità.
Nata nel 2001 – anno europeo delle lingue – su iniziativa di Francesco Sabatini, allora presidente dell’Accademia della Crusca, da un’intesa tra la Farnesina e l’Accademia della Crusca stessa, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il contributo delle Ambasciate della Confederazione svizzera, in cui l’italiano è una delle lingue ufficiali, la Settimana si è sviluppata di edizione in edizione, in qualità e quantità.
L’organizzazione è curata dal Ministero degli Affari Esteri, dall’Accademia della Crusca e, all’estero, dagli Istituti Italiani di Cultura, dai Consolati italiani, dalle cattedre di Italianistica attive presso le varie Università, dai Comitati della Società Dante Alighieri e da altre Associazioni di italiani all’estero, sotto l’alto Patronato del Presidente della Repubblica.
Di anno in anno, l’iniziativa ha riscosso un successo crescente, arrivando a coinvolgere un numero sempre maggiore di partecipanti attraverso svariati eventi per ogni tipo di pubblico e dimostrando, al contempo, la vitalità dell’interesse per la lingua e la cultura italiana in tutto il mondo.
Uno dei momenti clou della manifestazione è una grande videoconferenza, un momento di scambio culturale su larga scala, che coinvolge Enti e Istituti da ogni angolo del globo. Inoltre ogni anno, nell’ambito della Settimana, viene anche indetto il concorso “Scrivi con me”, riservato agli studenti delle scuole medie superiori italiane e bilingui all’estero, supervisionato e patrocinato di volta in volta da una diversa personalità di spicco del mondo della cultura italiana.
Nel 2013, intorno al tema “Ricerca, Scoperta, Innovazione: l’Italia dei Saperi”, che sottolinea la centralità di scienza e tecnologia nella cultura italiana, sono stati organizzate 1200 iniziative da 153 sedi – Istituti Italiani di Cultura, Consolati e Ambasciate – in 102 Paesi.
“Scrivere la nuova Europa: editoria italiana, autori e lettori nell’era digitale” è invece il tema che legherà i vari eventi che animeranno l’edizione 2014 della Settimana. Con questa scelta, si vuole valorizzare il ruolo del libro nelle sue molteplici connotazioni, dal cartaceo al digitale, nello sviluppo del concetto di Europa e quale strumento di diffusione della cultura e vettore di civilizzazione delle società.
Il tutto si inquadra nell’ambito del semestre di presidenza italiana dell’Unione europea, un contesto che permetterà di programmare eventi che abbiano un’ottica rivolta alla costruzione e sviluppo dell’identità culturale del Vecchio Continente. Quest’ultima infatti è andata di pari passo con il progresso tecnico del libro, dall’invenzione della stampa al suo sviluppo, in parallelo con la crescita della società civile europea fino al contesto odierno, caratterizzato dall’uso di reti telematiche “globali” e dalla crescente affermazione di nuovi supporti digitali.(aise)

Advertisements