EUROPEE E AMMINISTRATIVE 2014/ DA TRENITALIA GLI SCONTI PER GLI ELETTORI ALL’ESTERO

EUROPEE E AMMINISTRATIVE 2014/ DA TRENITALIA GLI SCONTI PER GLI ELETTORI ALL’ESTERO

ROMA\ aise\ – In occasione delle prossime elezioni europee ed amministrative, Trenitalia rende noto che, come consuetudine, sono applicati gli sconti per gli elettori all’estero che tornano in Italia per votare. Viene infatti applicata la “Disciplina per i viaggi degli elettori” consultabile anche sul sito http://www.trenitalia.com, nella sezione Informazioni.

Quanto ai biglietti per elettori residenti all’estero, Trenitalia precisa che “i biglietti a tariffa Italian Elector sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza. Il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio elettorale e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura del seggio stesso.
In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l’orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non può avere inizio se non dopo l’apertura del seggio elettorale”.
Quanto alla validità dei biglietti per elettori residenti nel territorio nazionale i biglietti, informa la nota di Trenitalia, “hanno un periodo di utilizzazione di venti giorni. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente l’ultimo giorno di votazione (questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno a partire dall’ultimo giorno di votazione (quest’ultimo escluso). In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l’orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non può avere inizio se non dopo l’apertura del seggio elettorale”.
Considerata la presenza di date diverse nei vari enti interessati, Trenitalia precisa quanto segue:
Elezioni del 4 maggio 2014
Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 25 aprile 2014 e quello di ritorno oltre il 14 maggio 2014.
Eventuale ballottaggio del 18 maggio 2014
Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 9 maggio 2014 e quello di ritorno oltre il 28 maggio 2014.
Elezioni del 25 maggio 2014
Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 16 maggio 2014 e quello di ritorno oltre il 4 giugno 2014.
Eventuale ballottaggio dell’8 giugno
Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 30 maggio 2014 e quello di ritorno oltre il 18 giugno 2014.
Eventuale ballottaggio dell’8 e 9 giugno (Regione Sicilia)
Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 31 maggio 2014 e quello di ritorno oltre il 19 giugno 2014″.
Il Ministero dell’Interno ha reso infatti noto che oltre all’indizione dell’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia per il giorno 25 maggio 2014, è stata anche fissata, per il medesimo giorno del 25 maggio (con eventuale turno di ballottaggio nel giorno 8 giugno 2014), la data di svolgimento del turno ordinario di elezioni amministrative nelle regioni a statuto ordinario.
Nello specifico, così precisa la nota ministeriale:
“nel comune di Roscigno (Salerno), inoltre, lo stesso 25 maggio si svolgerà il turno di ballottaggio, a seguito di provvedimento giurisdizionale di parziale annullamento del risultato del primo turno di elezioni svoltosi nel 2012;
Con decreti rispettivamente n. 6 del 14 gennaio 2014 e n. 19 del 12 marzo 2014, il Presidente della Regione Abruzzo e il Presidente della Regione Piemonte hanno convocato, sempre per il 25 maggio 2014, nei rispettivi ambiti territoriali, i comizi per l’elezione del Presidente e del Consiglio regionale;
La regione Trentino-Alto Adige ha stabilito, con proprio decreto, per il giorno 4 maggio 2014 (con eventuale turno di ballottaggio nel giorno 18 maggio 2014) la data delle elezioni di 11 amministrazioni comunali;
Le regioni Friuli Venezia Giulia, Sicilia e Sardegna, hanno invece previsto, con propri decreti, per il giorno 25 maggio lo svolgimento, nei rispettivi ambiti territoriali, delle elezioni amministrative che riguarderanno 131 comuni del Friuli Venezia Giulia, 37 della Sicilia e 19 della Sardegna; l’eventuale turno di ballottaggio è fissato per l’8 giugno 2014, con prosecuzione delle operazioni di voto nel giorno 9 giugno 2014 per quanto riguarda le elezioni comunali della Sicilia”. (aise)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s